Mancata applicazione accordo Whirpool- ex Indesit. Dipendenti in un limbo. Usb Marche chiede urgente incontro a Regione Marche

 

"Chiediamo un incontro urgente con la Regione Marche per verificare i termini dell'accordo tra azienda e sindacati sul caso della Whirpool (ex Indesit) di Fabriano. L'intesa fu siglata al Ministero dello sviluppo economico ma non viene applicata." Lo afferma il segretario regionale Usb Marche Andrea Quaglietti. "Molti lavoratori ex Indesit, impiegati e quadri compresi vengono lasciati in un limbo - dice Quaglietti - pur avendo dato la loro disponibilità alla mobilità volontaria. Hanno difficoltà a trovare altri sbocchi fuori dall'azienda, sono demotivati e allo stesso tempo stentano a capire cosa devono fare rimanendo fermi sul loro posto di lavoro, senza sapere quale attività possono svolgere : questo perchè non hanno risposte, non hanno direttive e non comprendono quale sia il piano industriale messo in campo dal gruppo Usa, nuovo proprietario della società. Questa situazione assurda - continua il segretario del sindacato di base - deve essere subito affrontata e risolta. E' in ballo il futuro di decine di lavoratori e delle loro famiglie, e la Regione Marche deve aiutarci per verificare quale siano le vie d'uscita da questa impasse".

Usb Marche

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni