Nasce Usb -Sanità Marche. Due assemblee pubbliche ad Ascoli e San Benedetto del Tronto. Nel Piceno tagliati 180 posti lavoro e 200 posti letto in due anni. Mobilitazione contro chiusure punti e reparti

Ascoli Piceno -

 

"E' urgente una mobilitazione generale di tutto il comparto sanitario per fermare lo smantellamento in atto nelle strutture marchigiane, dalla chiusura dei Punti nascita di Fabriano e Osimo a quella dei reparti dell'ospedale di San Benedetto alla carenza sempre più grande di personale e servizi per i pazienti."
Lo afferma Andrea Quaglietti, nell'annunciare l'avvio del gruppo dell'Usb-Sanità nelle Marche. Il sindacato di base ha già programmato due assemblee pubbliche sui temi più scottanti delle problematiche sanitarie della regione, che si terranno ad Ascoli Piceno, presso la sede Usb di Via Dino Angelini, il 29 febbraio alle ore 15, e la seconda a San Benedetto del Tronto, il 1 marzo presso il Circolo Anziani "Ponterotto", sempre alle 15.
"Dai dati in nostro possesso - ricorda Quaglietti - ad Ascoli e San Benedetto, risulta che nella sanità vi sono stati 180 mancati rinnovi dei contratti tra il 2012 e il 2014, e lo stesso numero di tagli ai posti letto nelle varie strutture. Una razionalizzazione feroce che va a ridurre ancora i livelli essenziali di assistenza, con gli operatori che fanno turni massacranti a tutto danno della qualità del servizio e delle prestazioni per i malati. A questo si aggiungono le chiusure di reparti di Pschiatria, malattie infettive nel capoluogo e di altri a San Benedetto, oltre che le file interminabili per ricevere una visita, le liste di attesa per visite specialistiche e tanto altro. Un quadro disastroso per la sanità nel Piceno e non solo,che non verrà risolto dall'ospedale unico provinciale o dagli stanziamenti della Regione che serviranno quasi tutti per coprire i costi dirigenziali e la mastodontica macchina amministrativa creata per scopi diversi da quelli della cura della salute pubblica. Tutti i lavoratori devono mobilitarsi per evitare che si prosegua con questa politica fallimentare". Alle due assemblee dell'Usb-Sanità del 29 febbraio e del 1 marzo, parteciperà il responsabile nazionale Usb di categoria, Stefano Corsiri.

info 3494103507

Usb Marche

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni