Sanità, tempo vestizione: facciamo valere i nostri diritti anche nella Regione Marche

Ancona -

Il CCNL del comparto Sanità siglato nel 2018, sancisce il diritto dei lavoratori a vedersi riconosciuto il così detto "tempo vestizione" mentre, a ribadire in maniera inconfutabile tale diritto, in tutta Italia sono numerose le sentenze con le quali, in mancanza di accordi sindacali, si riconoscono come tempo di lavoro i minuti necessari a vestire e togliere la divisa.

Nelle Marche, a differenza di quanto accade in altre Regioni e nonostante USB abbia cercato, da diversi anni, a seguito di alcune sentenze emesse e a seguito della firma del CCNL nel maggio 2018, di ottenere che anche alle lavoratrici e ai lavoratori della regione venisse riconosciuto questo diritto, né l'assessorato, né tantomeno l’Azienda Sanitaria Unica Regionale hanno mai accettato di addivenire a qualsiasi accordo.

A seguito poi dell'ennesima sentenza favorevole, Asur ha deciso, a dicembre 2020, di scegliere una transazione solo con i lavoratori che avevano intrapreso la vertenza legale, riconoscendo loro il 65% di quanto dovuto a titolo di somme arretrate, e USB in precedenza e in tale occasione ha richiesto con forza, vista la giustezza della rivendicazione e la mancata applicazione della norma contrattuale, che tale diritto fosse esteso a tutti i lavoratori dell'azienda.

Vista la risposta negativa e considerato che Asur continua a ignorare i diritti dei lavoratori e le loro legittime richieste e continua a non applicare quanto sancito dal contratto di lavoro, USB ha deciso di inviare alla Giunta Regionale la richiesta di sollecitare la stipula di accordi aziendali per gli arretrati su base quinquennale e richiesta analoga è stata inviata alle Direzioni di Area Vasta.

Nel frattempo però, e in attesa di risposte, lo studio legale di USB ha predisposto un modulo, da protocollare nelle varie Aree Vaste dell’ ASUR e alle alter Aziende Sanitarie Regionali, con il quale ogni lavoratrice e lavoratore può richiedere il riconoscimento del "tempo divisa" e contestualmente interrompere la prescrizione così da, in caso di azione legale, salvaguardare il diritto agli arretrati.

Se non lo hai ancora fatto richiedi il modulo per interruzione della prescrizione, contattaci e riceverai tutte le informazioni.

INFO:  marche.sanita@usb.it     m.giuliani@usb.it           Cellulare/w.app3473901126

Salario diritti dignità!

RIPRENDIAMOCI TUTTO!

USB Insieme siamo imbattibili!

 

USB Sanità Marche

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati